Studi legali Dubai

Scrivici a case@lawyersuae.com | Chiamate urgenti + 971506531334 + 971558018669

La guida completa sulla legge sull'arbitrato negli Emirati Arabi Uniti

Legge sull'arbitrato degli Emirati Arabi Uniti

La guida completa sulla legge sull'arbitrato negli Emirati Arabi Uniti

La crescita economica spontanea degli Emirati Arabi Uniti ne ha fatto un importante centro finanziario. Come tale, il paese ha attirato l'attenzione di investitori e appaltatori internazionali. Naturalmente, questo ha portato alla creazione di diverse istituzioni imprenditoriali.

E con l'aumento delle società commerciali, gli Emirati Arabi Uniti hanno assistito a un aumento delle controversie commerciali. Queste controversie si sono ulteriormente moltiplicate a causa delle crisi economiche globali. Queste flessioni hanno reso le aziende incapaci di generare fondi quando necessario per adempiere ai loro accordi con individui o altre aziende.

Con l'aumento delle controversie, è emersa la necessità di un sistema di risoluzione delle controversie tempestivo ed economico. Da qui il ricorso di molti all'arbitrato.

È quindi diventata una pratica standard per le imprese commerciali negli Emirati Arabi Uniti inserire clausole o accordi arbitrali nei loro contratti.

Esaminiamo di cosa tratta l'arbitrato prima di immergerci nella legge sull'arbitrato commerciale negli Emirati Arabi Uniti e nei vantaggi.

Che cos'è l'arbitrato?

Arbitrato è uno dei principali sistemi di risoluzione delle controversie. Altre modalità di risoluzione delle controversie includono negoziazione, mediazione, diritto collaborativo e contenzioso.

Tra questi diversi mezzi di risoluzione dei conflitti, spicca l'arbitrato. Ciò è dovuto alle sue caratteristiche dinamiche.

Una delle caratteristiche principali dell'arbitrato è che le organizzazioni imprenditoriali o gli individui possono risolvere i loro disaccordi senza andare in tribunale.

Il processo coinvolge due parti che scelgono una terza parte imparziale, legalmente chiamata arbitro, per stare nel mezzo ogni volta che sorgono conflitti. Le due parti concordano preventivamente che il verdetto dell'arbitro è definitivo e vincolante. Questo verdetto è legalmente definito come un premio.

Dopo che le due parti in conflitto si sono accordate sui dettagli del procedimento arbitrale, si procede all'udienza. In questa udienza, entrambe le parti presentano le loro prove e testimonianze per corroborare le loro affermazioni.

Successivamente, l'arbitro considera le richieste di entrambe le parti per emettere un lodo. Questo premio è spesso definitivo e i tribunali difficilmente riesaminano il premio.

L'arbitrato può essere volontario o obbligatorio.

Convenzionalmente, l'arbitrato è sempre stato volontario. Ma nel tempo, alcuni paesi lo hanno reso obbligatorio quando si tratta di risolvere alcuni problemi legali.

Panoramica della legge sull'arbitrato degli Emirati Arabi Uniti

La legge sull'arbitrato degli Emirati Arabi Uniti ha diverse caratteristiche, che includono:

#1. Il quadro legislativo

La legge sull'arbitrato degli Emirati Arabi Uniti può generalmente operare in diverse aree degli Emirati Arabi Uniti oltre alle zone franche finanziarie. Queste zone franche finanziarie sono anche conosciute come zone franche di scambio.

Sono regioni economiche in cui gli investitori stranieri avviano le loro imprese e svolgono attività commerciali. Ognuna delle zone franche ha la sua legislazione arbitrale speciale volta a incoraggiare e attirare investitori stranieri.

Ci sono due zone di libero scambio negli Emirati Arabi Uniti:

  • Mercato globale Abu Dhabi
  • Centro finanziario internazionale di Dubai

A parte queste zone, la legge generale sull'arbitrato è applicabile in qualsiasi altra regione degli Emirati Arabi Uniti.

#2. Limitazioni

Secondo la legge federale degli Emirati Arabi Uniti, le parti possono impugnare un lodo arbitrale entro 15 anni se si tratta di un'azione civile ed entro 10 anni se si tratta di un'azione commerciale. Trascorso il termine stabilito, ogni azione legale relativa al lodo arbitrale è prescritta e non sarà oggetto di giudizio.

Inoltre, la legge prevede che il lodo definitivo debba essere emesso entro 6 mesi, a decorrere dalla data della prima udienza.

L'arbitro può prolungare l'udienza di ulteriori 6 mesi o più a seconda delle parti in conflitto.

#3. Validità della convenzione arbitrale

Affinché qualsiasi accordo arbitrale sia valido, deve soddisfare alcuni requisiti, che includono:

  • L'arbitrato deve essere in forma scritta. Ciò potrebbe comportare uno scambio di messaggi scritto o elettronico.
  • La persona che firma il contratto di convenzione per conto di un'istituzione deve avere l'autorità per intraprendere tale azione.
  • Se una persona fisica firma l'accordo, tale persona deve essere una persona in grado di adempiere alle proprie responsabilità legali.
  • Una società può utilizzare il contratto arbitrale di un'altra purché faccia riferimento alla clausola compromissoria incorporata.

Inoltre, le dichiarazioni nel contratto di arbitrato devono essere in termini chiari. Entrambe le parti devono anche comprendere correttamente tutto ciò che è contenuto nel contratto di arbitrato.

#4. Arbitro

Legalmente, non c'è limite al numero di arbitri che possono essere in un caso. Tuttavia, se è necessario più di un arbitro, il numero di arbitri deve essere un numero dispari.

Quando si seleziona un arbitro, ci sono linee guida legali specifiche:

  • Un arbitro deve, in ogni caso, essere una parte neutrale che non sia minorenne ai sensi della legge.
  • L'arbitro non deve essere interdetto a causa di bancarotta, reato o qualsiasi altra attività illegale.
  • L'arbitro non deve lavorare per nessuna delle due parti firmatarie del contratto di arbitrato.

#5. Nomina di un arbitro

Le due parti sono incaricate di nominare gli arbitri. Ma dove le due parti non riescono a raggiungere un accordo, un'istituzione arbitrale può intervenire per nominare arbitri qualificati.

Successivamente, gli arbitri nominano tra loro un presidente. Se non sono in grado di nominare un presidente, l'istituzione arbitrale provvederà alla nomina.

#6. Indipendenza e imparzialità di un arbitro

All'atto della nomina di un arbitro, l'arbitro deve fornire una dichiarazione scritta legale che cancelli ogni dubbio sulla loro imparzialità. Se si verifica un caso in cui l'arbitro non può continuare ad essere imparziale nella causa arbitrale, deve informarne le parti. E questo potrebbe richiedere che l'arbitro rinunci alla sua posizione.

#7. Rimozione di un arbitro

Alcune cose possono portare alla rimozione e alla sostituzione degli arbitri, tra cui:

  • La morte o l'incapacità di un arbitro di svolgere le proprie funzioni.
  • Un rifiuto di svolgere le loro funzioni.
  • Agire in modo tale da comportare ritardi ingiustificati nel procedimento.
  • Compiere azioni che violano la convenzione arbitrale.

Vantaggi della scelta dell'arbitrato commerciale

#1. Libertà di scegliere la persona giusta per risolvere la controversia

Entrambe le parti sono libere di scegliere un arbitro che ritengono idoneo al lavoro. Ciò consente a entrambe le parti di scegliere un arbitro che abbia una buona conoscenza della questione in questione.

Hanno anche l'opportunità di selezionare qualcuno con un'esperienza adeguata nella risoluzione delle controversie tra le imprese.

#2. Flessibilità

L'arbitrato commerciale è flessibile in quanto offre alle parti la possibilità di dettare come va il processo, inclusi il tempo e il luogo. Ciò consente a entrambe le parti di elaborare un piano di accordo con cui si trovano a proprio agio.

#3. Tempestivo ed economico

Grazie alla flessibilità dell'arbitrato commerciale, le parti possono velocizzare il processo.

Questo aiuta a risparmiare l'importo in eccesso speso durante il contenzioso.

#4. Decisione finale

La decisione finale presa nell'arbitrato è vincolante. Ciò rende difficile per qualsiasi parte presentare ricorso quando non è soddisfatta del risultato. Questo è diverso dai casi giudiziari che creano aperture per ricorsi senza fine.

#5. Procedura neutra

In caso di controversie commerciali internazionali, le due parti possono decidere dove si svolgerà l'udienza. Possono anche scegliere la lingua per il processo arbitrale.

Assumi un avvocato esperto in arbitrato degli Emirati Arabi Uniti

Amal Khamis Avvocato e consulenti legali è un affermato studio legale degli Emirati Arabi Uniti riconosciuto in tutto il mondo. Siamo uno studio legale di arbitrato leader negli Emirati Arabi Uniti. Il nostro team di avvocati può assisterti nella stesura di accordi di arbitrato commerciale e guidarti attraverso il procedimento arbitrale negli Emirati Arabi Uniti.

Abbiamo oltre 50 anni di esperienza nella gestione di diverse questioni legali, in particolare nell'area dell'arbitrato commerciale. Siamo uno studio legale incentrato sul cliente che lavora a stretto contatto con i nostri clienti per soddisfare le loro esigenze specifiche. Quindi i tuoi interessi sarebbero ben protetti con noi come tuo rappresentante.

L'arbitrato è diventato un modo più popolare per risolvere le controversie, specialmente nelle controversie commerciali in cui potrebbero essere in gioco molti soldi. Tuttavia, la maggior parte delle persone sa poco della legge e ciò che sanno è spesso errato. Abbiamo tutte le carte in regola per gestire e risolvere le controversie commerciali, sia che si tratti di una piccola o grande impresa. Allungare la mano a noi oggi e cerchiamo di fare un ottimo lavoro per risolvere amichevolmente quella controversia.

Scorrere fino a Top