Studio Legale premiato

Scrivici a case@lawyersuae.com | Chiamate urgenti + 971506531334 + 971558018669

Gli avvocati di Dubai sono pronti per la legge sul divorzio negli Emirati Arabi Uniti

Il matrimonio è una questione cruciale nella vita di una persona, sia negli Emirati Arabi Uniti che in altri paesi. Chiunque entri in quella fase della vita ha la capacità di correre dei rischi per la felicità. I requisiti per essere uno nella legge della Sharia non richiedono solo documenti comuni, ma anche salute. I sindacati negli Emirati Arabi Uniti devono essere archiviati e le coppie sposate devono superare una valutazione sanitaria. Due sono richiesti dall'articolo 49 maturi, ragionevoli e controllati da due testimoni maschi musulmani per la legalità dell'unione tra due coppie musulmane, sebbene i testimoni ebrei e cristiani siano a posto se uno della coppia è cristiano o ebreo. La Legge non permetterà a un uomo musulmano di sposare una donna che non è musulmana, ebrea o cristiana (Artwork. 48). Lo stesso articolo vieta alle donne musulmane di sposare ragazzi non musulmani. Se hai difficoltà a comprendere questa clausola, consulta gli avvocati a Dubai in quanto sono esperti di diritto matrimoniale.

Storia

Avvocati a Dubai

Nel 1968, le autorità britanniche dichiararono la propria decisione di consentire l'autonomia insieme a Qatar e Bahrein. I governanti dei nove territori hanno cercato di formare un'unione degli Emirati Arabi ma non sono stati in grado di mettersi d'accordo sul rapporto con il lavoro. Il Bahrein divenne indipendente nell'agosto del 1971 e il Qatar divenne indipendente nel settembre dello stesso anno; il resto dei sette sceicchi divenne completamente indipendente. Il 2 dicembre 1971, sei di loro entrarono in un sindacato noto come Emirati Arabi Uniti (EAU). Inoltre, è il consiglio che approva le varie legislazioni nazionali e redige le politiche generali che il avvocati a Dubai e altre città degli EAU hanno studiato a riguardo.

Il presidente morì, così il principe ereditario, Khalifa bin Zayed Al Nahyan, e il suo figlio maggiore gli succedettero come sovrano di Abu Dhabi e presidente.

Sotto la costituzione di 1971, tutti e sette gli emirati hanno un righello e ciascuno di essi consente poteri considerevoli, incluso il controllo sulle vendite, principalmente petrolio e benzina e diritti minerari. Con mezzi costituzionali, il potere nazionale crebbe lentamente negli anni successivi alla loro autonomia.

Legge degli Emirati Arabi Uniti

Avvocati a DubaiLa legge degli Emirati Arabi Uniti è stata determinata dalle convenzioni legali egiziane e dalla common law inglese ed è fondata sui principi di legge islamici. Ogni emirato è autorizzato dalla Costituzione degli EAU. Per questo motivo ci sono tribunali locali oltre al sistema giudiziario nazionale. Fatta eccezione per Ras Al Khaimah e Dubai, che mantengono il loro particolare sistema giudiziario, il sistema federale è stato raggiunto dagli altri cinque emirati. Nonostante il fatto che le leggi e le procedure legali relative ai tribunali nei singoli emirati siano abbastanza simili, troverete differenze, in particolare quando una legge speciale è stata emanata e implementata in un particolare emirato.

L'articolo 7 della costituzione dice questo Sharia islamica (legge) fungerà da fonte primaria di legislazione negli EAU. L'articolo 94 garantisce l'autonomia del ramo giudiziario sotto la Corte suprema dell'Unione. La Corte Suprema è investita della capacità di competenza unica sull'audit nazionale e legale - emirato e dibattito tra emirati. La costituzione ospita inoltre la fondazione di Tribunali dell'Unione del primo caso per risolvere casi criminali, commerciali, comuni e normativi con gli avvocati.

I tribunali della Sharia lavorano negli Emirati Arabi Uniti insieme ai tribunali penali e civili. La sua funzione principale è limitata alle questioni civili tra musulmani. Tuttavia, ha anche l'esclusiva autorità per ascoltare casi che erano matrimoniale che dovrebbe essere rappresentato con il avvocati in Dubai o da altre aree. L'autorità dei tribunali della sharia è stata ampliata in alcuni emirati, incluso Abu Dhabi, per contenere casi penali gravi per il lavoro, nonché altre questioni commerciali. Dubai ha inoltre aggiunto la Corte di Cassazione di Dubai.

Legge nazionale emessa dagli Emirati Arabi Uniti No. 28

Nel 2005, gli Emirati Arabi Uniti hanno emanato la legge nazionale n. 28 (d'ora in poi, legge) per regolamentare i problemi matrimoniali in quelle che vengono chiamate questioni di stato personale o legge sullo stato personale (PSL). Le disposizioni della Legge si applicano a uno o tutti gli Emirati e coprono le norme su matrimonio, divorzio, tutela, assistenza (nafaqa in arabo) e lascito.

L'articolo 39 richiede che l'unione di una ragazza di età superiore ai diciotto anni sia approvata da una guardia maschile. In caso contrario, l'unione sarà probabilmente considerata "nulla" e la coppia sarà divisa. L'articolo 21 prevede anche il diritto di un giudice di vietare le unioni in cui lo sposo è "il doppio o più" dell'età esatta della sposa.

Il "mahr", che può essere una componente importante nel contratto matrimoniale islamico, può essere pagato in anticipo (muqaddam) o differito (mukhtar). In base all'articolo 116, le giovani donne che non hanno ottenuto il loro "mahr" (accordo) prima dell'intimità (ghayr al-dukhuli biha), come richiesto dall'accordo, possono ottenere la revoca del loro matrimonio su richiesta legale. La legge consente alla coppia di fondere le clausole legittime tenute in contatto con il contratto matrimoniale che viene registrato. Tali prerequisiti potrebbero essere considerati premessa per la separazione o lo scioglimento.

Avvocati a DubaiLa Legge definisce il matrimonio come un "contratto che consente il godimento (intimamente) da parte dei partner di ogni altro legalmente". (Artwork. 19), il cui obiettivo sarebbe quello di "rafforzare e crescere una famiglia sicura sotto la guida (ri'ayat) del marito, sulla base del fatto che garantisce a entrambi il potere di far fronte alla sua carica di affetto ed empatia. " L'articolo 56 ordina che il marito abbia diritto all'obbedienza da parte della propria moglie "secondo l'usanza".

L'articolo 63 afferma che il marito fornisce assistenza a sua moglie, comprese cure mediche, vestiti, cibo e servizi. Una moglie può perdere le sue cure se non vuole dormire insieme a suo marito, si rifiuta di andare in residenza coniugale, lascia la casa, impedisce al marito di andare nella residenza coniugale, o si rifiuta di viaggiare insieme a suo marito, il tutto senza valide ragioni (illustrazione 71). La legge definisce la costruzione di una famiglia in termini patriarcali sotto la tutela del marito, insieme alla moglie che obbedisce a lui, che alleva i suoi figli e si prende cura della sua casa.

L'adulterio è vietato negli Emirati Arabi Uniti.

La legge consente a un ragazzo di possedere fino a quattro mogli contemporaneamente. Ha il diritto di divorziare dalla moglie o dalle mogli in qualsiasi momento a sua volontà, senza ingerenze giudiziarie. Le ragazze, al contrario, devono ottenere il divorzio tramite un ordine giudiziario. Affinché una donna possa ottenere un divorzio giudiziario, deve dimostrare che suo marito le ha inflitto un danno fisico o morale, l'ha lasciata per almeno tre mesi o non ha mantenuto "nafaqa:" così come altri vantaggi monetari per lei e per i loro figli. Queste prove possono essere rafforzate se si vuole assumere avvocati a Dubai negli studi legali di Dubai. Prima che questo tipo di divorzio sia ottenuto in tribunale, la legge nazionale si aspetta che le ragazze passino davvero attraverso "guida" e "arbitrato" in ciascuno degli Emirati. Gli articoli 98 e 117 richiedono il Comitato di orientamento familiare, seguito da un giudice nel caso in cui il comitato non comporti il ​​"dissenso". Nel caso in cui il giudice non fosse in grado di individuare una riconciliazione, nominerà altri due arbitri per le indagini e la riconciliazione in un intervallo di novanta giorni, anche se il tempo "può essere esteso per ordine del tribunale", come affermato dagli articoli 118 e 119 Il tribunale ha facoltà nel caso in cui i precedenti non possano giungere ad un verdetto unanime per nominare un terzo arbitro. La legge pone più sfide alle ragazze che chiedono il divorzio per il fatto di essere state ferite dopo che tutte queste procedure sono state utilizzate.

La legge dice gli scenari in cui il divorzio può essere ottenuto da una ragazza senza mostrare danni. L'articolo 100 consente a una moglie di divorziare nel caso in cui il marito abbia dato la sua procura per divorziare da sola. Tale permesso è normalmente menzionato nel contratto di matrimonio o concesso dal marito a sua moglie attraverso il sindacato in un momento successivo.

L'articolo 110 consente a una donna sposata di ottenere un divorzio giudiziario. Ciò significa che lei rinuncia ai suoi diritti. La procedura khul richiede l'approvazione del marito e, senza il suo permesso, il tribunale non emetterà il divorzio. Inoltre, prima di acconsentire allo scioglimento dell'unione ricercata dalla moglie, il marito deve essere risarcito finanziariamente. La legge concede la tutela delle bambine di età superiore ai 13 anni e dei figli maschi di età superiore agli 11 ai padri divorziati.

È necessario notare che una ragazza non musulmana sposata con un ragazzo musulmano perderà l'affidamento dei suoi figli in caso di divorzio quando raggiungono l'età di cinque anni, a meno che il giudice non disponga diversamente (Art. 145).

È meglio ascoltare il consulenza di avvocati o avvocati degli Emirati Arabi Uniti che sono esperti in questo campo piuttosto che ascoltare persone che non sono esperti nella legge della Sharia.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Scorrere fino a Top