Favorire il crimine negli Emirati Arabi Uniti: leggi sulla cospirazione e responsabilità penale per le parti coinvolte

Il favoreggiamento si riferisce all'atto di assistere attivamente o incoraggiare un'altra persona a commettere un crimine. Sono le leggi della cospirazione. Ad esempio, due amici, X e Y, hanno in programma di rapinare una banca dove lavora X. Secondo il piano, X, un cassiere di banca e un insider forniranno il caveau della banca o una combinazione di cassaforte a Y per rapinare la banca.

Anche se Y commetterà la vera rapina e X lo assisterà solo, X è colpevole di complicità in un crimine. La legge classifica X come complice. È interessante notare che X non deve necessariamente essere fisicamente presente sulla scena del crimine per essere colpevole del reato. Nella maggior parte dei casi, vi è più di un complice con diversi livelli di coinvolgimento e responsabilità penale.

Il tribunale deve considerare il responsabilità penale degli specifici soggetti coinvolti nel crimine. Tipicamente, alcune parti si limitano a sostenere o incoraggiare la commissione del reato senza alcun coinvolgimento diretto. Altri sono direttamente coinvolti senza commettere il reato. L'accusa deve differenziare il modo in cui le diverse parti assistono l'autore nel commettere il reato e perseguire di conseguenza.

Legge che disciplina la cospirazione per favoreggiamento dei crimini

Legge degli Emirati Arabi Uniti (UAE) sulla promozione della criminalità nel diritto penale

Favorimento dei crimini e le relative violazioni, compreso il favoreggiamento, sono reati penali ai sensi del codice penale degli Emirati Arabi Uniti. Legge federale n. 3 del 1987 in materia di codice penale prevede diverse situazioni in cui una persona può essere qualificata come complice, tra cui:

  • Se la persona favorisce o aiuta un reato che si verifica a seguito delle sue azioni
  • Se collaborano con altri per commettere un reato e tale reato si verifica a seguito di associazione a delinquere
  • Se incoraggiano, assistono o facilitano la preparazione o il completamento di un crimine. L'agevolazione può comprendere la fornitura intenzionale delle armi o degli strumenti necessari all'autore del reato per commettere tale reato.

Di conseguenza, il concorso in reato nella legge degli Emirati Arabi Uniti tratta un complice nello stesso modo in cui tratta l'autore del reato, compreso il punirlo. In sostanza, un complice è passibile di una punizione simile a quella dell'effettivo autore. Secondo Articolo 47 del codice penale, una persona trovata sulla scena del crimine è complice di causalità. Al contrario, qualsiasi soggetto direttamente coinvolto nella pianificazione del delitto è complice diretto anche quando non è fisicamente presente sul luogo del delitto.

La legge governo della cospirazione per favoreggiamento di reati fornisce diversi casi in cui classifica un individuo come complice diretto o come atto o legge criminale negli Emirati Arabi Uniti, tra cui:

  1. Se commettono il crimine con qualcun altro
  2. Se assiste o partecipa a un reato e commette deliberatamente uno dei numerosi atti del reato
  3. Se aiutano o aiutano intenzionalmente un'altra persona a commettere un atto del genere, anche quando l'altra persona elude la responsabilità per qualsiasi motivo.

La legge fornisce anche casi in cui classifica una persona come complice per causalità, tra cui:

  1. Se incoraggiano o incitano un'altra persona a commettere un crimine
  2. Se fanno parte di una cospirazione criminale che coinvolge un gruppo di persone e il reato cospirato si verifica come previsto
  3. Se forniscono un'arma o uno strumento per assistere un autore nel commettere un crimine

A differenza di un complice diretto, un complice per causalità deve trovarsi sulla scena del crimine. A meno che la legge non disponga diversamente, il tribunale tratta in modo simile sia un complice per causalità che un complice diretto, inclusa la punizione come l'effettivo autore.

Tuttavia, l'accusa deve determinare se un complice per causalità avesse intento criminale. Laddove l'accusa non possa provare che la persona trovata sulla scena del crimine intendesse commettere un reato, la persona eviterà la responsabilità come complice. In sostanza, la prova dell'intento criminale nei casi che coinvolgono complici per causalità è fondamentale per la legge che disciplina la cospirazione per favoreggiamento di crimini.

Tuttavia, l'eventuale esenzione di responsabilità o punizione per un sospetto complice non è applicabile o trasferibile agli altri complici del reato. In generale, ogni complice è perseguito individualmente e per il suo ruolo specifico nell'atto criminale. Tuttavia, se condannati, affrontano tutti una punizione simile. In genere, la punizione per un complice negli Emirati Arabi Uniti include la reclusione o la detenzione.

Stabilire un complice intento criminale in favoreggiamento di crimini

Nonostante la complicazione nel perseguire un caso di favoreggiamento, l'interesse primario del tribunale è stabilire l'intento criminale di un complice e se il loro favoreggiamento sia una probabile causa dell'atto criminale. Negli Emirati Arabi Uniti, la legge punisce qualsiasi persona colpevole di concorso in reati allo stesso modo e come autore, indipendentemente dal loro ruolo nell'atto criminale.

Se sei preoccupato di aver commesso un reato o di essere trattenuto dalla polizia, a Avvocato penalista degli Emirati Arabi Uniti può informarti dei tuoi diritti e doveri. Forniamo servizi di avvocati e consulenti legali esperti negli Emirati Arabi Uniti, inclusi Dubai, Abu Dhabi, Ajman, Sharjah, Fujairah, RAK e Umm al Quwain. Se stai affrontando accuse penali a Dubai o altrove negli Emirati Arabi Uniti, puoi fare affidamento sui nostri esperti ed esperti Avvocati penali degli Emirati a Dubai per difenderti in tribunale.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Scorrere fino a Top